Lezioni di Meccanica Razionale VOL. 1 Visualizza ingrandito

Lezioni di Meccanica Razionale VOL. 1

ISBN: 978-88-95706-29-0

Nuovo prodotto

Autore: T. Levi Civita -- U. Amaldi
Pagine: XVIII + 566

Maggiori dettagli

43,00 €

Dettagli

Sei un Professore? SCONTO del 20%registrati e mandaci una e-mail a: info@compomat.it

 

Riedizione del primo volume del testo di "Lezioni di Meccanica Razionale". Con immagini  ridisegnate.

“L‘opera di cui presentiamo il primo volume, è maturata attraverso l‘insegnamento di Meccanica razionale, che l‘un di noi ha professato per oltre un ventennio a Padova e Roma, l‘altro per sei anni a Modena e Padova. Da codesta sua origine didattica l‘opera ha desunto uno specifico carattere elementare, per cui essa non può né vuol pretendere di costituire un vero e proprio trattato. Tuttavia osiamo sperare che sarà accolta anche quale libro di consultazione,perché noi, pur mirando ad una trattazione istituzionale, abbiamo costantemente e meditatamente considerato le varie e molteplici esigenze di chi studia la Meccanica razionale, secondo che abbia finalità di matematico o fisico o astronomo o geodeta, o, invece, di tecnico, sia costruttore meccanico,civile, navale, o ingegnere idraulico o industriale o elettrotecnico. [...]"

Tullio Levi Civita Ugo Amaldi

TULLIO LEVI CIVITA

Si laureò presso l‘Università degli studi di Padova, nel 1898, a soli ventiquattro anni, divenne titolare a Padova della cattedra di Meccanica razionale,dopo 20 anni, nel 1918, fu nominato presso l‘Università degli Studi di Roma, “la Sapienza“, ordinario prima di Analisi superiore, poi di Meccanica razionale. Nel 1938 fu rimosso dall‘ufficio per le discriminazioni razziali del governo fascista a causa della sua origine ebraica. Morì isolato dal mondo scientifico nel suo appartamento di Roma, nel 1941. I suoi studi sul calcolo differenziale assoluto, sono stati un riferimento fondamentale e la base della struttura matematica della teoria della relatività generale di Einstein.Gli è stato dedicato un asteroide:12473 Levi-Civita.

 

UGO AMALDI

 

Laureatosi ventitreenne in Matematica a Bologna fu nominato cinque anni più tardi, nel 1903, professore di Algebra e Geometria analitica presso l‘Università di Cagliari. Si trasferì poi all‘Università di Modena (1906-19), a quella di Padova (1919-24) e infine a Roma, dapprima nella Facoltà di Architettura (1924-42) e in seguito in quella di Scienze (1942-44).Lavorò principalmente sulla teoria dei gruppi continui di trasformazioni,apprezzato trattatista, socio dell'Accademia dei Lincei e di altre istituzioni scientifiche, era considerato persona di indole pacata e imparziale, di sincera e non ostentata religiosità.

Scarica